servizi, tecnologia

Come funziona il servizio di noleggio stampanti a lungo termine

Il noleggio stampanti verona a lungo termine è la soluzione perfetta che permette di superare ogni problema di acquisto e manutenzione delle apparecchiature da ufficio. Il fornitore gestisce il prodotto scelto dal Cliente, occupandosi della consegna, della installazione, della manutenzione, della fornitura e della gestione dei materiali di consumi, della finale disinstallazione e del ritiro dell’apparecchiatura. Il noleggio a lungo termine è una modalità di fornitura che, a fronte del pagamento di un canone fisso periodico, consente al cliente (locatario) di poter disporre di un bene strumentale all’ esercizio della propria attività imprenditoriale, senza acquisirne la proprietà.

Il contratto ha una durata predefinita compresa tra 24 e 60 mesi. La locazione operativa non è un’operazione finanziaria come il Leasing, dal quale si differenzia per la non presenza di un riscatto a fine periodo. Quando i canoni di locazione sono fatturati da una società di noleggio, al termine del contratto il locatario può comunque acquistare il bene dal locatore. Con il noleggio stampanti a lungo termine potrete distribuire il costo in canoni mensili fissi nell’arco di un termine stabilito, che generalmente è di 36 mesi. In questo modo saprete esattamente quanto pagare ogni mese con assistenza tecnica inclusa e senza sorprese o imprevisti.

E’ fiscalmente conveniente poiché, siccome state usufruendo di prodotti noleggiati per uso lavorativo, i canoni possono essere interamente deducibili.

L’operazione del noleggio stampanti a lungo termine viene comunemente effettuata attraverso l’intermediazione di una società finanziaria. Il ruolo della finanziaria è il suo ruolo specifico, cioè quello di fornire unicamente la liquidità necessaria per l’operazione.  E’ quindi di assoluta importanza la definizione a priori delle condizioni contrattuali tra il fornitore e la finanziaria stessa e tra la finanziaria ed il cliente, al fine di non procurare successivi problemi al cliente. Problemi che il fornitore, dopo la firma del contratto, non ha più il potere di gestire.