tecnologia

Scegli il forno per pasticceria più adatto alle tue esigenze!

Scegli il forno per pasticceria più adatto alle tue esigenze!

Vuoi preparare una crostata perfetta, croccante fuori e morbida al suo interno? Stai cercando di sfornare una torta fantastica? O forse vuoi cucinare delle squisite brioche o dei biscotti? Qualunque sia il risultato da ottenere, la domanda che ogni panettiere o pasticcere dovrebbe porsi è “Starò usando il forno per pasticceria giusto per il mio lavoro?”. Se usati in maniera corretta, infatti, i forni per pasticcerie possono essere i migliori amici di un artigiano alimentare.

Scopriamo insieme le caratteristiche dei forni che un pasticcere professionista può utilizzare!

 

Forno per pasticceria a convezione

Il forno per pasticceria a convezione è un tipo di forno molto comune e versatile. La principale caratteristica è che il calore al suo interno viene trasferito attraverso l’aria calda che viene prodotta da un ventilatore.

Uno dei grandi vantaggi derivanti dall’utilizzo di un forno per pasticceria dotato di riscaldamento per convezione è che i prodotti da cuocere, che si tratti di brioche, focacce, torte o ciambelle, saranno riscaldati uniformemente in ogni loro parte. Inoltre, con un forno a convenzione è possibile cuocere con una vasta gamma di temperature, a seconda di quella più adatta per ogni tipo di prodotto.

Un’altra caratteristica di molti forni di questo tipo è la capacità di aggiungere del vapore durante la cottura: il vapore, infatti, consente all’impasto di espandersi completamente. Per la maggior parte delle realtà produttive, avere un forno per pasticceria a convezione che consenta versatilità e cotture uniformi è fondamentale per la riuscita dei prodotti finali.

 

Forno per pasticceria a piani

Un forno per pasticceria a piani è uno strumento molto importante se si cerca di ottenere un prodotto gustoso e con il giusto grado di croccantezza.

Questi forni, per le loro dimensioni importanti, tendono a occupare molto spazio ed è necessario che vengano utilizzati da pasticceri esperti; la loro principale caratteristica è la capacità di produrre prodotti ininterrottamente. Una netta differenza tra i forni per pasticceria a piani e quelli a convezione è il modo in cui il calore viene trasferito al prodotto da cuocere: i forni a piani, infatti, per cuocere i prodotti utilizzano il calore di conduzione, un processo in cui il calore viaggia direttamente da una pietra o da una piattaforma calda all’impasto o alla teglia da forno.

I forni per pasticceria a piani sfruttano anche il calore “radiante”, un processo che si basa sulle onde di calore a infrarossi per penetrare nell’impasto, riscaldandolo in ogni sua parte in maniera uniforme.

Il forno per pasticceria a piani, inoltre, può essere a gas o elettrico: con un forno per pasticceria a piani a gas, in genere si è limitati a utilizzare la stessa temperatura per l’intero piano, ciò può risultare un problema se si ha un’ampia gamma di prodotti da cuocere a temperature diverse.

Per un forno da pasticceria elettrico a piani, invece, è solitamente possibile impostare manualmente temperature diverse per ogni singolo piano, in modo da ottenere un maggior controllo e, quindi, la possibilità di cuocere prodotti che richiedono diversi tipi di cottura contemporaneamente.

Come scegliere il forno per pasticceria più adatto alle nostre esigenze

Quando arriviamo al momento della scelta del forno per pasticceria è fondamentale farsi una domanda prima di tutto: quale tipologia di prodotto andrò a cuocere all’interno del forno?

Datevi una risposta e avrete già trovato il prodotto giusto per voi.

Un forno per pasticceria a convezione, infatti, è in grado di offrire più versatilità tra i diversi prodotti da forno che possono essere preparati. Al contrario, se la funzione principale del nostro forno per pasticceria è la cottura di una sola tipologia di prodotto, è preferibile acquistare un forno a piani.