Barletta fa parte della nuova provincia BAT ovvero Barletta-Andria-Trani. Si trova nella costa nord della Puglia ed è nota ai più per il fatto storico di essere la città della Disfida. Proprio in questo territorio infatti nel 1503, nel corso delle guerre tra i francesi e gli spagnoli, si tenne una sfida tra 13 cavalieri francesi e 13 italiani e furono proprio quest’ultimi a vincere. Eravamo già agli albori di quella che sarà secoli dopo l’unità nazionale.

Vale la pena sottolineare però che, oltre ad essere una città storica, Barletta è anche una bellissima città che si affaccia sul mare Adriatico e in cui la gastronomia, come in generale in tutta la regione pugliese, è d’eccellenza.

Vediamo più da vicino cosa fare e cosa vedere a Barletta.

Monumenti di Barletta e informazioni per mangiare e dormire

Tra i monumenti e le chiese di maggiore spicco della città, segnaliamo senza dubbio:

  • il castello, davvero poderoso, che si trova alle spalle della Cattedrale
  • la Cattedrale di Santa Maria Maggiore
  • il Colosso Eraclio
  • la Basilica del Santo Sepolcro
  • Porta Marina
  • la Pinacoteca de Nittis
  • Palazzo Marra
  • Teatro Curci

Ovviamente tra le cose da fare c’è una passeggiata sul Lungomare Pietro Mennea: Barletta infatti gode di 10 km di costa, con lidi attrezzati per la balneazione e piste ciclabili.

Ovviamente per dormire a si può optare per un B&B a Barletta e per mangiare non c’è che l’imbarazzo della scelta. Le bontà culinarie della Puglia sono molteplici e si può spaziare dal pesce freschissimo alla salsiccia zampina oppure alle buonissime “bombette”. Da gustare senza dubbio anche i latticini, in particolare le mozzarelle e le provole. Inoltre non può di certo mancare un assaggio di taralli, orecchiette e focaccia pugliese, senza dimenticare infine che la Regione è molto rinomata anche per la produzione di olio extra vergine d’oliva e ottimo vino.